fbpx

Buongiorno e bentornati sul blog di Rippotai dedicata agli approfondimenti e alle novità in merito al mondo del design.

Oggi parliamo di tendenze in termini di colori 2019 e di come Rippotai risponde al mondo delle nuance.

Il 2019 sarà all’insegna di colori esplosivi, audaci e eccentrici.
Messi un po’ da parte i colori pastello, si iniziano a sperimentare tonalità più decise e accattivanti in grado di donare nuova personalità creativa alla nostra casa.
E’ possibile osare senza sembrare kitsch!
Arancioni, blu, verdi e senape sono le tendenze di questo anno appena iniziato.
Anche Pantone, che ogni anno detta la direzione in fatto di colorazioni, ha detto la sua, decretando Color of the Year, il Living Coral.
E’ una nuance delicata, ma al tempo stesso solare e radiosa, legata al mondo sottomarino, ai coralli e agli esseri viventi.
I suoi tratti comunicano pacatezza, riflessione e ottimismo.
Ogni gradazione prende ispirazione dal mondo che ci circonda e che sta velocemente evolvendo.

Blu intenso: uno dei colori 2019

Uno dei colori rivoluzionari di questo 2019 è senza dubbio il blu.

Potente, deciso e penetrante, la palette dei blu che ci aspetta ha un carattere decisamente più energico rispetto alle nuance del passato, pur mantenendo le sue sfumature rilassanti e avvolgenti.
Tra le declinazioni più apprezzate ci sono sicuramente il blu lapis, che richiama alla bella pietra preziosa da cui prende il nome, il blu ceruleo, leggermente spento ma affascinante e il blu crepuscolo, forte e profondo.

Non ci si limita più ad utilizzarlo solo per la zona notte o per il bagno, ma anzi, diventa uno dei protagonisti della convivialità domestica, nell’ambiente giorno.
Potrà così arricchire le pareti del soggiorno, di uno studio o di un angolo lettura ed essere combinato a colorazioni calde che ne riscalderanno i tratti.
E’ possibile abbinare bellissimi marmi chiari o essenze di legni, non troppo scure con accenti in oro e caramello.

Arancione: spazio ai nuovi colori

Da tenere d’occhio quest’anno è anche l’arancione ruggine che ci ha già tenuto compagnia lo scorso anno e che sembra non passare ancora di moda.

La colorazione ricorda le sfumature del rame e sa combinarsi perfettamente sia allo stile industriale e retrò che è di tendenza ultimamente e sia ad arredamenti più moderni, con accenti di un etnico rivisitato.
E’ ideale per valorizzare una o più pareti della zona living ed è indicato per chi è alla ricerca di preziosi complementi che caratterizzino l’ambiente.

Pouf contenitori, coperte in coordinato o cuscini in tessuto potrebbero essere il giusto compromesso per chi ha una metratura ridotta ma non vuole rinunciare ad un tocco di colore o per chi non vuole esagerare con il mix di nuance.
L’arancione ruggine è anche molto indicato nella zona cucina per rubinetterie in tinta o particolari sedute di design come i POUFPOTAI by Rippotai.

Verde foresta

Le nuance verdi saranno dei veri propri must e in particolare la colorazione Night Watch sarà la regina della palette per il prossimo 2019.
Si tratta di una tinta molto raffinata ma piuttosto scura, quindi indicata senz’altro in metrature ampie e ben illuminate.

Evitate di esagerare, può bastare anche puntare su un singolo complemento d’arredo, come una poltrona che donerà eleganza e charme ai vostri ambienti.
Ci si è ispirati alla natura con le sue complesse sfumature e alla sensazione di assoluto benessere che infonde.

Il risultato è una palette di tonalità energiche e facilmente abbinabili a legni caldi chiari o leggermente scuri, come il rovere.
Definitivamente abbandonati sono i verdi acidi e le gradazioni molto chiare.
Approvati a pieni voti, invece, il verde salvia, dai tratti delicati e pacati, il verde prato, fresco ed allegro e il blu-verde, già conosciuto nelle declinazioni tendenti al petrolio.

Qualunque sia il vostro colore preferito, quest’anno sarete sicuramente alla moda perché la gamma di colori selezionati è davvero ampia e si arricchisce anche di nuance tropicali, che ricordano frutti esotici, spezie ed elementi tropicali.

I sapori lontani approdano anche tra le mura domestiche, come il meraviglioso senape, apprezzato sopratutto negli ultimi mesi invernali.
Non è un giallo sgargiante, ma al contrario, le sue note pacate e spente lo rendono un colore perfetto per creare piacevoli contrasti.
Le scelte cromatiche sono fondamentali per creare la giusta armonia all’interno del proprio nido e sono un evidente espressione della personalità di chi lo abita.

E’ stata creata anche una interessante suddivisione legata alle caratteristiche che si vogliono ricercare: calma, rustica e raffinata.
Ogni elemento è associato ad una palette di colori che ne indicherà la sfera cromatica preferita.
Nella sezione della calma, la gamma di nuance sarà contraddistinta da toni caldi e neutri, come il beige e il grigio.
In quella rustica, le colorazioni sono più decise e legate alle tonalità della terra , mentre la personalità raffinata declina verso i gialli e verdi.