fbpx

DESIGN, ECO-DESIGN E TENDENZE DI SUCCESSO 2018 NELL’ABITARE CASA

Partiamo dall’enciclopedia più cliccata del web per comprendere le differenze che si celano dietro ai termini design ed eco-design e andiamo poi a scoprire che cosa in relazione all’ “abitare casa” ha avuto successo nel 2018.

Il design è un termine inglese utilizzato in lingua italiana come sinonimo di:

  • disegno industriale in vista di una futura produzione
  • progettazione, attività alla base della costruzione/realizzazione di un progetto materiale o concettuale complesso.

L’eco design o design sostenibile è un concetto che caratterizza la progettazione di un prodotto o di un sistema sociale o economico nel rispetto dell’ambiente in cui viviamo.

L’obiettivo dell’eco design è dunque l’eliminazione o la riduzione, nella produzione industriale, degli effetti negativi sul nostro pianeta attraverso un processo che già dalla progettazione pone attenzione alle questioni ambientali.

In materia di design e in tema di arredo, nel 2018 è cresciuto l’interesse verso soluzioni trasformabili e polifunzionali: arredi modulari non solo per guadagnare maggiore spazio, ma per rendere gli stessi fluidi e dinamici.

STOP ALLE STANZE STATICHE dunque, soprattutto living-room e camere da letto, SDOGANATE LE SOLUZIONI che permettono la trasformazione degli spazi in qualsiasi momento.

Svecchiata nel 2018 anche la carta da parati, certo proprio quella che ricopriva le pareti del salotto dei nonni e delle anziane zie! Dopo anni trascorsi in soffitta e dimenticata, la “tappezzeria” è tornata di moda come valore decorativo: una sola parete dietro al divano, nella camera dietro la testiera de letto, nell’ingresso vicino all’appendiabiti, nella “cameretta” per dare maggiore vivacità.

Un po’ decorazione e un po’ protagonista…chi l’avrebbe mai detto?

Di tendenza quest’anno è la “casa nordica”, quella un po’ essenziale, senza troppi fronzoli, minimalista, progettata con un design pronto ad accogliere più che a stupire. Colori e tessuti nature, qualche pianta ben posizionata, complementi di arredi ecosostenibili, originali e funzionali.

In costante ascesa è il riciclo e il fai-da-te per una questione di risparmio che per una scelta etica. “Ecco allora -si legge su un noto magazine- che gli oggetti vecchi vivono una nuova vita grazie all’inserimento di dettagli e a un processo di restyling”.

E nel 2019, per l’ ”abitare casa” quali saranno le parole d’ordine?
Curioso scoprire che si parla ancora di green e di uno stile vicino alla natura e all’eco.