fbpx

Mobili in cartone: l’evoluzione del design

Gli arredi per il futuro

Buongiorno e bentornati sul blog di Rippotai.

Ogni settimana abbiamo il piacere di condividere insieme a voi curiosità e approfondimenti riguardanti il mondo Rippotai e dei mobili in cartone in generale.
Per innamorarsi di un prodotto o di una filosofia, è necessario conoscerne varie sfaccettature e caratteristiche. Ecco perché crediamo nei racconti e nell’importanza di comunicarvi giorno dopo giorno quello che si cela dietro ai nostri progetti e alla realizzazione dei nostri mobili in cartone.
Prima di arrivare a Rippotai e ai complementi d’arredo che ne conseguono, è necessario fare un passo indietro nei secoli e nella storia del design.

In un batter d’occhio ci troviamo catapultati in Giappone e, più precisamente, immersi nelle loro tecniche incentrate sulla realizzazione di origami.
Siamo nel lontano 800.
L’abilità delle mani di artigiani orientali è indiscussa sin dai tempi antichi.
Lavoravano magistralmente cartone e carta, dando vita ad oggetti dalle forme incredibili come gli origami.

Origami, letteralmente, significa arte di piegare la carta(oru significa piegare e Kami sottintende il termine carta).
Pensate che gli origami venivano realizzati con la carta proprio perché questo materiale aveva valenza sacrale.
Le prime forme di origami erano costituite da semplici strisce di carta piegate in forme geometriche e unite tra loro da una bacchetta di legno.
Venivano poi utilizzati per delimitare i luoghi sacri.
Capite quindi l’importanza e la sacralità che avevano carta e cartone per la cultura giapponese.

Attorno al 1840 tale tecnica di lavorazione approda in Europa e alcuni fabbricanti di mobili o affini iniziano ad introdurre l’utilizzo del cartone e della cartapesta nella produzione di piccoli mobili.
Man mano che iniziarono ad aver a che fare con questo materiale intuirono sin da subito le sue infinite potenzialità nel campo dell’arredo e non solo.
Oltre ad essere economico e di facile reperibilità, garantiva rese incredibili in termini di eleganza e unicità.

Qualche decennio dopo, sotto l’influenza dell’imperatrice Eugenie e in coincidenza con il periodo del néo-rococò, vengono aggiunte al cartone decorazioni dorate, passamanerie e ornamenti di vario tipo.
Il cartone si prestava perfettamente ad essere impreziosito con ogni tipologia di tessuto e decorazioni varie.
E’ stato anche la base perfetta per numerose opere d’arte realizzate dai pittori dell’epoca.

Attorno al 1955 E-D Smith mette a punto in America la tecnica di fabbricazione ad incastri di sezioni e traverse. Questa metodologia permise ad architetti e interior designer dell’epoca di iniziare a progettare mobili in cartone sempre più grandi ma al contempo sempre più stabili e resistenti.

Nel 1966 Bernard Holdaway espone al Salone della Casa la prima gamma di mobili in cartone cilindrico, dipinti con colori smaltati.

Nel 1972l’architetto americano Frank O. Gehry presenta al pubblico easy Edge, attualmente re-pubblicato.

Sempre in questo periodo storico vennero approfondite e messe a punto altre tecniche di lavorazione del cartone. Una di queste utilizza contrecollages di placche di cartoni ondulati.
Questa tecnica permette di realizzare strutture fluide e mobili in cartone dalle forme che ricordano solidi o similari.

Arriviamo ai giorni nostri e a parlare di uno dei propulsori contemporanei dei mobili realizzati in cartone.

Stiamo parlando di Oliver Leblois, noto architetto nato in Francia nel 1947.
E’ stato direttore dell’Ecole Speciale d’Architecture di Parigi e titolare di uno dei maggiori studi urbanistici della capitale francese.
Ha disegnato un’intera collezione di prodotti in cartone chiamata Quart De Poil’. Tali oggetti di design che la compongono vengono realizzati con fogli di cartone ondulato a una, due o tripla onda, rivestiti in carta Kraft o carta riciclata.
Ogni prodotto è stato assemblato ad incastro senza colle o elementi estranei di giunzione, garantendone una riciclabilità al 100%.

La sua collezione Quart De Poil’ di mobili in cartone comprende:

  • Kit composto da tavolo e sedia per bambini realizzato con un foglio di cartone ondulato, perfetta per fare i compiti, colorare o giocare
  • Tavolo rotondo basso, realizzato unendo due fogli di cartone ondulato. Il tavolo presenta una fenditura a V nel mezzo. Questo dettaglio è stato pensato per accogliere giornali e riviste.
  • Libreria in cartone composta da quattro ripiani e realizzata con del cartone composto da quattro fogli ondulati. Due formano i montanti della libreria e gli altri due compongono i quattro ripiani.
  • La sedia Zig
  • Un paravento Won realizzato grazie all’utilizzo di un unico pezzo di cartone ondulato piegato in quattro segmenti.
  • Tavolo-scrivania realizzato sempre in cartone ondulato. E’ perfetta da posizionare in casa o in ufficio
  • Poltrona per bambini composta da due fogli di cartone ondulato

Nel 1995 Olivier Leblois deposita il brevetto della sua famosa e iconica poltrona T.4.1, che verrà poi riprodotta in 150.000 esemplari ed esposta nei più importanti musei al mondo.

Leblois è anche autore di uno dei libri di riferimento nel mondo della progettazione e realizzazione di mobili in cartone: ” Cartone, mobili, èco-design, architettura”.

CARATTERISTICHE INTRINSECHE DEI MOBILI IN CARTONE

Il cartone è un materiale carteceo particolarmente spesso e resistente costituito da uno strato ondulato centrale e due fogli piani laterali.

Il cartone può essere di tre tipologie:

  • cartone piano
  • cartone ad onda semplice, costituito da due fogli esterni e uno ondulato interno
  • Cartone a doppia onda, costituito da tre fogli di cui due esterni e uno centrale

Tale materiale ha caratteristiche fisiche e meccanichedavvero sorprendenti.

  • E’ resistente. Al contrario dal credo collettivo, il cartone è uno dei materiali più resistenti in assoluto. I vari fogli, affiancati uno all’altro, regalano volume, solidità e resistenza ad arredi e a oggetti in cartone.
  • E’ leggero. Questa caratteristica lo rende unico nel campo dell’arredamento e dell’architettura in genere. Se ci pensate, uno degli ostacoli maggiori nel campo dell’arredo e dei complementi, è la pesantezza dei mobili. Il cartone risolve notevolmente questa problematica, rendendo gli oggetti home decor realizzati in questo materiale altamente trasportabili.
  • E’ ecosostenibile.Per prima cosa il cartone di per sè si ottiene grazie ad un processo di riciclo della carta. Quindi sin dall’origine può essere considerato sostenibile. In secondo luogo questi arredi in cartone non contengono collanti o altre sostanze nocive. L’assemblaggio dei vari arredi avviene grazie ad incastri che ne garantiscono la stabilità a trecentosessanta gradi. E questo dettaglio lo rende altamente ecosostenibile.

MOBILI IN CARTONE PER LE CAMERETTE DEI BAMBINI

Rippotai, come ormai saprete, è vicina ai desideri e alle esigenze dei più piccoli di casa.

Sono molteplici i prodotti in catalogo che si addicono perfettamente ad essere posizionati nelle camerette dei bambini.

Ne sono un esempio i vari modelli di POUFPOTAI, perfetti come contenitori per giochi e come pratiche e comode sedute, o la linea di PLAYPOTAI, un’idea di gioco sviluppata in linea con il Metodo Montessori.
Consigliamo spesso ai nostri clienti di utilizzare le box in cartone di Rippotai per costruire la libreria o il mobile contenitore adatti per le camerette dei bambini.
Questo prodotto si presta perfettamente a crescere con il piccolo poichè, di volta in volta, potete aggiungere box su box sino ad ottenere il mobile che desiderate, creandolo in base alle esigenze del bambino.
Potete alternare anche contenitori aperti con box chiuse, così da creare spazi non visibili nei quali destinare caos e disordine.

ARREDARE IL SOGGIORNO CON MOBILI IN CARTONE

I mobili in cartone firmati Rippotai sono perfetti anche per il vostri soggiorno.

POUFPOTAI racchiude una serie di eco box adatte a svolgere varie funzioni.
In primo luogo sono dei pratici contenitori che possono accogliere giornali, cuscini per il divano o per la poltrona, plaid e oggetti che volete tenere in soggiorno ma non in vista.
Una volta riempiti, possono essere utilizzati come comoda e pratica seduta.
Sono perfetti per essere spostati e posizionati in ogni parte della zona living.
In più risulta adatta anche come tavolino, qualora abbiate bisogno di un appoggio.

Un altro prodotto Rippotai perfetto per il vostro soggiorno e WINEPOTAI, una cantinetta per i vini davvero originale.
Può essere posizionata accanto ad altri ecobox Rippotai e, grazie alla sua divisione interna in quattro scomparti, potete comodamente sistemare le vostre bottiglie di vino, dividendole per tipologia e provenienza.

ILLUMINARE CASA CON LAMPADARI IN CARTONE

ACCENDI LA FANTASIA

E’ questa la frase con la quale noi di Rippotai vi presentiamo la nostra serie di lampade in cartone LAMPOTAI .

Sono principalmente due le caratteristiche che distinguono questo prodotto dagli altri in commercio.
Per prima cosa è una lampada personalizzabile dal punto di vista del design. E’ possibile richiedere la grafica desiderata in linea con l’arredo e lo stile della stanza nella quale andrà inserita. Può essere appesa al soffitto o appoggiata su un mobile o addirittura posizionata a terra. Grazie ai componenti circolari estraibili presenti sui lati della lampada, potete decidere la potenza e l’intensità della luce. Inclinando o togliendo i vari componenti, potrete direzionare la luce e ricreare l’atmosfera desiderata.

LAMPOTAI è perfetta anche come idea regalo!
Donerete un oggetto di puro design, che si distinguerà facilmente da tutti gli altri componenti d’arredo presenti in casa.
Sullo Shop online di Rippotai potete decidere di acquistare o solo il paralume o la lampada completa di cavo in tessuto e portalampada.

ILLUMINARE CASA CON LAMPADARI IN CARTONE

ACCENDI LA FANTASIA

E’ questa la frase con la quale noi di Rippotai vi presentiamo la nostra serie di lampade in cartone LAMPOTAI .

Sono principalmente due le caratteristiche che distinguono questo prodotto dagli altri in commercio.
Per prima cosa è una lampada personalizzabile dal punto di vista del design. E’ possibile richiedere la grafica desiderata in linea con l’arredo e lo stile della stanza nella quale andrà inserita. Può essere appesa al soffitto o appoggiata su un mobile o addirittura posizionata a terra. Grazie ai componenti circolari estraibili presenti sui lati della lampada, potete decidere la potenza e l’intensità della luce. Inclinando o togliendo i vari componenti, potrete direzionare la luce e ricreare l’atmosfera desiderata.

LAMPOTAI è perfetta anche come idea regalo!
Donerete un oggetto di puro design, che si distinguerà facilmente da tutti gli altri componenti d’arredo presenti in casa.
Sullo Shop online di Rippotai potete decidere di acquistare o solo il paralume o la lampada completa di cavo in tessuto e portalampada.